LE ORIGINI DEL CARNEVALE ROMANO

Anche quest’anno arriva immancabilmente il Carnevale, una festa antichissima, già in uso presso gli antichi romani… Ovviamente quella che festeggiamo oggi è molto diversa e si celebra i giorni precedenti alla Quaresima e alla Pasqua cristiana. Il bello del Carnevale è ovviamente il travestimento e il concedersi per qualche giorno la possibilità di essere qualcun altro! E’ vero che oggi a Roma la festa non si sente più tanto ma un tempo la città era molto famosa per il suo Carnevale e molti stranieri accorrevano qui per partecipare alle corse dei cavalli lungo via del Corso e al gioco del moccoletto, entrambi organizzati il Martedì Grasso. Ovviamente famose erano anche le maschere tipiche della tradizione romana… conosciamone alcune!

 

Carnevale-Romano_lasinodoro

 

 

LE MASCHERE DEL CARNEVALE

Carnevale_Rugantino_lasinodoroCiao a tutti! Mi presento sono Rugantino, er meglio de Roma! Sono nato a Trastevere e nella vita faccio… nulla! Io sono uno scansafatiche e vado sempre in giro a fare scherzi e sberleffe. Spesso qualche noioso burbero mi insegue per darmene di santa ragione ma io alla fine me la cavo sempre, perché sono un gran furbastro.

 

 

 

 

Carnevale_Meo-Patacca_lasinodoroVeramente er più de Roma sono io, Meo Patacca, il bullo dal cuore d’oro! E’ vero, vado in giro armato di coltello ma lo uso solo per far rispettare la legge ai delinquenti e per difendere donne, bambini e i più deboli! E se Rugantino a volte può sembrare un po’ scemo, io di certo no: la mia lingua è tagliente tanto quando il mio coltello!

 

 

 

 

 

 

Carnevale_Ghetanaccio_lasinodoroMa andate in malora anche voialtri! Siete tutti uguali come questi politici che ci governano, ieri come oggi! Chi sono io? Uno sempre arrabbiato e la gente dice che sono un gran brontolone… ma qualcuno vuol darmi forse torto? Sono Ghetanaccio il mastro burattinaio!E sì, vai in malora anche tu!

 

 

 

 

Carnevale_Don Pasquale de’ Bisognosi_lasinodoroIo? Dici a me? Ma sapete chi sono io? Sono don Pasquale de’ Bisognosi, ricco aristocratico dai modi raffinati e… ma come ti permetti di dire che sono ridicolo, con la mia parrucca bianca! Cosa??? Se mi sono svuotato addosso una boccetta di profumo scaduto??? Ma come ti permetti!!!

 

 

 

Don Pasquale non faccia così! Per la sua rabbia ho io il rimedio giusto! Un elisir di eterna felicità… Come? Non si fida? E fa molto male, io sono un dottore con tutte le certificazioni del caso: mi presento sono il dottor Gambalunga. E non credete a chi dice che sono solo un ciarlatano e un finto medico. Il mio elisir fa miracoli! E tu Cassandrino, non la vuoi una boccettina del mio toccasana? Dici a me? Io non saprei, forse potrei comprarne qualcuna, magari bevendone un goccino mi sentirei più coraggioso e meno impacciato. Però non so dovrei chiedere i soldi al mio ricco padre perché al momento io non lavoro di certo… Ma vi prego dottor Gambalunga, mi prometta che non sarà l’ennesima frode!

 

Carnevale_Mannaggia La Rocca_lasinodoroFrode? Quale frode? Ci sono io il Generale Mannaggia La Rocca, e in capo al mio esercito e in groppa al mio destriero riporterò la legge in città!

Ma quale esercito e quale destriero? Mio caro generale non lo vede che gli unici che la seguono sono solo fannulloni e straccioni e che il suo non è certo un cavallo ma un povero asino malconcio? Suvvia si faccia leggere il futuro da me la bella Zingara: tra le linee della sua mano scoprirò cosa il futuro ha in serbo per lei!

 

 

 

 

Eccole qui le maschere romane, una più divertente e bizzarra dell’altra! Ma non solo… se non ci si poteva permettere una travestimento vero e proprio, spazio alla fantasia, con vestiti realizzati con piante, carta o perfino foglie di insalata! Che dite, vi piace questo antico Carnevale romano?