Museo della Zecca

 

Se la voglia di cultura è molta ma non si vogliono spendere cifre da capogiro, Roma offre vari musei ad ingresso sempre gratuito per tutti. Quali? Iniziamo!

 

Gli 8 musei sempre gratis del Comune

Ben otto sono i musei ad ingresso gratuito del circuito dei Musei in Comune e ce n’è veramente per tutti i gusti! Per gli amanti delle antichità interessante risulterà la visita al Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco dove si potranno ammirare le bellezze greche e romane insieme a quelle egizie, etrusche, assire e di molte altre straordinarie civiltà del nostro più lontano passato. Gli appassionati della Roma Imperiale potranno invece entrare all’interno di una delle porte cittadine meglio conservate nel Museo delle Mura, allestito a Porta San Sebastiano e proseguendo poi sull’Appia Antica si potranno ammirare gli imponenti resti del Circo e della Villa di Massenzio per comprendere come vivevano gli imperatori! Gli amanti dell’arte sono accontentati grazie ai due piccoli ma preziosi musei di Villa Borghese: il Museo di Pietro Canonica, casa studio dell’artista piemontese che fu custode attento ed entusiasta della tradizione artistica italiana e il Museo Carlo Bilotti dedicato al grande collezionista che tanto amò l’arte moderna e a lui contemporanea e che qui raccolse opere di Giorgio de Chirico, Gino Severini, Andy Warhol e Giacomo Manzù. Giungendo invece alla storia più moderna due sono i musei imperdibili: il noto Museo Napoleonico e il Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina. Molto curioso e particolare è infine il Museo di Casal de’ Pazzi, sorto nel luogo in cui nel 1981 fu rinvenuto l’ultimo di una serie di siti pleistocenici ormai scomparsi. Tra pannelli didattici e suggestive proiezioni con ricostruzioni virtuali, è possibile ammirare una vero e proprio giardino pleistocenico e osservare da vicino, tra i resti rinvenuti, anche quelli dell’Elefante antico, le cui zanne raggiungevano i 4 m di lunghezza! 

 

 

Le case museo visitabili sempre gratuitamente

Sono visitabili gratuitamente anche altre interessanti case museo, come per esempio il Museo Hendrik Christian Andersen, scultore norvegese-americano che qui visse dalla fine del 1800 fino alla morte avvenuta nel 1940; la Casa Museo Alberto Moravia allestita nell’appartamento in cui visse lo scrittore e dove si trova ancora oggi la sua Biblioteca personale; il Museo Giacomo Manzù dove un palazzo costruito ad hoc ospita sculture e opere di Giacomo Manzoni, detto Manzù; ancora la Casa museo Mario Praz, anglista e critico di rilievo internazionale. 

 

 

Storia Moderna: il Museo Storico della Liberazione

Sempre per il ciclo “storia moderna” suggestiva e importante – per non dimenticare – è sicuramente la visita al Museo storico della Liberazione allestito nei locali di via Tasso in cui si era stabilito il comando nazista. 

 

musei gratis_liberazione

 

 

L’arte a costo zero: Casino dell’Aurora Pallavicini e Casino Massimo Lancellotti

Gli appassionati di arte potranno inoltre visitare gratuitamente, solo però in apposite giornate, due straordinari gioielli: il Casino dell’Aurora Pallavicini con l’emozionante affresco dell’Aurora di Guido Reni e il Casino Massimo Lancellotti al Laterano con le pitture dei Nazareni dedicati alla Divina Commedia di Dante, alla Gerusalemme Liberata del Tasso e all’Orlando Fuorioso dell’Ariosto. 

 

 

I musei gratuiti su moda, musica, teatro e temi più curiosi

Se poi si vuole andare alla scoperta dell’arte e della cultura del 1900 imperdibile è il Museo Boncompagni Ludovisi per le Arti Decorative, il Costume e la Moda la cui collezione illustra la storia degli albori del made in Italy! Molto più curiosi, ma ugualmente da menzionare, sono il Museo degli Strumenti Musicali dell’Accademia di Santa Cecilia (MUSA – Museo degli Strumenti Musicali); il Museo del Burcardo dedicato al teatro ed il Museo della Zecca di Roma. Imperdibile è poi la visita, soprattutto se accompagnati da bambini, del Museo del Trasporto – Polo Museale ATAC e del il Museo storico dei Vigili del Fuoco: divertimento assicurato!

 

 

Come visitare gratuitamente anche gli altri musei

Ovviamente merita una menzione anche l’ultima domenica di ogni mese per entrare gratuitamente nei Musei Vaticani e le varie giornate istituite dal MiBac per gli ingressi gratuiti nei musei principali cittadini, il cui calendario è consultabile sul sito “Io vado al museo”. Roma a costo zero: che volere di più?

E ovviamente, da non dimenticare, le nostre bellissime visite guidate ai Musei di Roma . Tutte le attività sono consultabili sul nostro sito internet: ti aspettiamo!

 

 

Scrivi un commento:

*

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

© L'Asino d'Oro - P.IVA/C.F.: 97733350587
Seguici su: