antica-spezieria-santa-maria-della-scala

 

Nel cuore di Trastevere, a pochi passi dalla caotica piazza Trilussa, vi è un luogo che sembra essere sospeso nel tempo: l’antica Spezieria di Santa Maria della Scala. All’interno del convento dei Carmelitani Scalzi, proprio accanto alla Chiesa di Santa Maria della Scala, si trovano i locali di quella che può essere considerata la prima vera farmacia di Roma, nonché una delle più antiche!

 

 

La storia della Spezieria di Santa Maria della Scala

E’ qui che già nel Cinquecento i Carmelitani Scalzi, studiosi di chimica e ricercatori scientifici dediti alla coltivazione di piante medicinali, sentirono l’esigenza di creare la prima spezieria ad uso esclusivo dei propri frati. Ben presto però la farmacia aumentò la propria importanza tanto da divenire vero e proprio punto di riferimento per cardinali, principi e per gli stessi medici dei pontefici, motivo per il quale iniziò godere dell’appellativo di “farmacia dei papi”! Intorno alla fine del Seicento, venne definitivamente aperta al pubblico continuando poi ininterrottamente ad offrire i propri prodotti fino al 1954, anno in cui i frati abbandonarono la produzione dei preparati che realizzavano coltivando le spezie nei giardini del convento.

 

 

antica-spezieria- santa-maria

 

I medicamenti più celebri: la theriaca e l’acqua della Samaritana

Il suo successo è stato enorme e di fondamentale importanza per la città anche perché offriva ai propri clienti, a prezzi modici, medicinali genuini ricavati da erbe lavorate in loco attraverso un loro accurato studio. I medicinali preparati e venduti dai frati erano volti a curare malattie di ogni genere: per le vie respiratorie, i dolori reumatici o le allergie, fino all’utilizzo del primo disinfettante della storia, la celebre acqua della Samaritana. Sembra poi che uno dei medicamenti migliori fosse la theriaca, un preparato farmaceutico dalle supposte virtù miracolose, di origine antichissima, che funzionava come potente antitodo. La sua composizione ha avuto delle variazioni nel tempo, trasformandosi da rimedio contro i veleni a rimedio per combattere numerose malattie e tra i componenti utilizzati nella sua preparazione vi era perfino la carne essiccata di vipera!

 

Le sale della Spezieria

Visitare oggi l’antica Spezieria vuol dire entrare all’interno dei locali così come furono sistemati nel Settecento. E qui possiamo trovare la sala delle vendite, in cui sono esposti sugli antichi scaffali gli attrezzi originari tra cui vasi, rocchetti, torrette di distillazione ed alcune boccette; o ancora la sala retrostante in cui sono ancora oggi custoditi gli armadi in legno dalle ante dipinte con i volti dei più famosi medici della storia, tra i quali si riconoscono per esempio Ippocrate, Galeno, Avicenna, Mitridate e Andromaco.

 

Antica Spezieria di Santa Maria della Scala

 

E’ qui che si trovava il laboratorio galenico in cui trovano posto frantoi, mortai ed alambicchi di distillazione, insieme a vasi, bilance e maioliche pregiate, tutto ciò che serviva ai frati per prepare i loro ottimi medicamenti! Ma le sorprese non finiscono qui perché nel retrobottega, risalente all’Ottocento, possiamo scoprire l’esistenza di un laboratorio liquoristico e di un ambiente che utilizzato come biblioteca, studio medico e perfino magazzino.

Si può forse non visitare un luogo così particolare? Certo che no! Ti aspettiamo quindi alla nostra visita guidata l’Antica Spezieria di Santa Maria della Scala!

 

 

Scrivi un commento:

*

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

© L'Asino d'Oro - P.IVA/C.F.: 97733350587
Seguici su: