08
dicembre
ORARIO DI INIZIO
16:00
APPUNTAMENTO
Piazza di Spagna angolo via del Bottino
Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

Una passeggiata per andare alla scoperta di alcune delle piazze più importanti e monumentali di tutta Roma: veri e propri salotti che sono stati – e sono ancora oggi – teatro della vita tumultuosa della città. Frequentati di giorno e di notte da ricchi e potenti nobili, importanti prelati ma anche da uomini e donne di ogni estrazione sociale – artisti, mercanti o semplici braccianti – alcune piazze cittadine divennero nei secoli passati veri e propri luoghi di festa, ma anche di regolamento di conti e di esecuzioni capitali. Un viaggio nella storia di Roma che ci permetterà di ammirare luoghi senza tempo, con il fascino dell’atmosfera natalizia. Piazza di Spagna, Trevi, piazza della Rotonda con il Pantheon e infine piazza Navona non avranno più segreti! Una passeggiata assolutamente da non perdere.

 

La passeggiata NON prevede ingressi a siti o monumenti lungo il percorso

 

Appuntamento alle ore 16:00 in piazza di Spagna, all’angolo con via del Bottino (uscita metropolitana)
Quota di partecipazione € 8 a persona; gratuito per under 18

Se non verrà raggiunto il numero minimo di partecipanti entro le 24 ore precedenti la visita, questa sarà annullata e verrà data comunicazione ai prenotati.

Info e Prenotazioni

Date:
Sabato 08/12/2018
Orario:
16:00
Quota di partecipazione:
8€ a persona
gratuito under 18
Categoria:
Telefono:
(+39) 346 59 200 77
Email:

Prossimi Eventi

19
ottobre

La Piramide Cestia a Roma. Apertura straordinaria

11:45 — 13:00
@ Via Raffaele Persichetti all’ingresso della’area archeologica
LEGGI TUTTO
19
ottobre

Roma tra presente e passato: da piazza Cavour a piazza Navona

16:00 — 18:00
@ piazza Cavour, davanti al monumento a Cavour
LEGGI TUTTO
20
ottobre

Ostia Antica. Ingresso Gratuito

10:00 — 12:00
@ Viale dei Romagnoli n. 717, nel piazzale della biglietteria
LEGGI TUTTO
20
ottobre

Dei e Macchine alla Centrale Montemartini

16:00 — 18:00
@ Via Ostiense n. 106 all’ingresso del Museo
LEGGI TUTTO