Rientrare dalle lunghe vacanze estive per i bambini (e non solo!) non è mai semplice, ma con qualche accorgimento è possibile trasformare anche il periodo autunnale in un momento di divertimento e perché no di relax, senza tralasciare la cultura ovviamente!

Vi proponiamo alcuni itinerari da fare con i bambini per “colorare” i fine settimana in città.

 

All’aria aperta: Ostia Antica, Cerveteri, Appia Antica e Villa di Livia

Finché le giornate sono miti consigliamo di approfittare dei parchi nei pressi della città che offrono la possibilità di visite piacevoli: tra questi non possono mancare l’area archeologica di Ostia Antica (partecipa alla nostra visita guidata!) e quella della Necropoli etrusca di Cerveteri! Entrambi i siti archeologici (biglietto di ingresso gratuito per i minori) offrono non solo la possibilità di avvicinare i più piccoli a due importanti civiltà del passato, ma essendo all’aria aperta permettono anche di godersi il verde e gli spazi ampli.

 

 

Ovviamente anche il Parco dell’Appia Antica offre spunti interessanti per una passeggiata autunnale, magari sfruttando la possibilità di andare in bicicletta in tranquillità. Qui è possibile visitare il Museo delle Mura a Porta San Sebastiano (ingresso gratuito per tutti), alcune delle più suggestive catacombe romane – comode anche in caso di maltempo – la Villa di Massenzio (ad ingresso gratuito per tutti), il Mausoleo di Cecilia Metella e ancora la Villa dei Quintili, per scoprire tante curiosità sugli antichi romani. 

Interessante è anche l’area archeologica della Villa di Livia a Prima Porta, dove un’altra preziosa villa vi “catapulterà” indietro nel tempo, con possibilità di divertirsi all’aria aperta, senza il pericolo delle macchine!

 

 

 

A spasso per Roma: Coppedé, piazze, fontane e passeggiate tematiche

Per godersi Roma invece consigliamo qualche passeggiata sfruttando le piacevoli ottobrate romane: ecco allora sarà possibile scoprire quartieri nuovi e fiabeschi come il Coppedè, dove tra villini delle fate, cavalieri e mascheroni giganti sarà possibile far conoscere un luogo diverso dal solito. In centro le possibilità sono infinite: Piazza Navona con i suoi sotterranei, dove i resti dello Stadio di Domiziano raccontano la passione dei romani per lo sport. Il Pantheon e i suoi dintorni o le splendide e scenografiche fontane romane, che con i loro giochi d’acqua affascinano non solo i più piccoli, sono itinerari semplici ma interessanti per avvicinare i bambini alla bellezza artistica della città. Molto divertente sarà poi scoprire alcuni dei luoghi più nascosti e le leggende legate alla storia dei rioni: animali in pietra, tracce di Egitto, quadri famosi nelle ricche chiese romane possono emozionare anche i bambini più annoiati, basta saper rendere il tutto un po’ più brioso grazie a disegni da colorare, quiz divertenti e cacce al tesoro fotografiche.

 

 

I grandi classici: Colosseo, Fori e Castel Sant’Angelo

Anche il mitico Colosseo con l’area dei Fori Romani e il poderoso Castel Sant’Angelo sono ottime visite con i bambini in questo periodo.

 

 

Cosa state aspettando allora? Scoprite quali sono le visite in programma per bambini dell’Asino d’Oro!

 

 

Scrivi un commento:

*

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

© L'Asino d'Oro - P.IVA/C.F.: 97733350587
Seguici su: